Cellulite: cause e rimedi naturali

Cellulite

Se non hai mai sentito parlare della cellulite allora sei la fortunatissima 1 su 10 che non è stata colpita! Non è uno scherzo, purtroppo questo fastidioso inestetismo della pelle colpisce 9 donne su 10, nonché l’85% circa della popolazione femminile italiana. Questo inestetismo si manifesta a livello di cosce e glutei indipendentemente dalla fisicità in quanto ne soffrono le ragazze più magre tanto quanto quelle più in carne.
Con questo articolo cercheremo di capire quali sono le cause della cellulite ma anche se ci sono dei rimedi per poterla combattere.

Indice Pagina

Cos’è la cellulite?

La cellulite, tecnicamente detta pannicolopatia edemato-fibro-sclerotica, può essere definita più semplicemente come l’infiammazione del tessuto sottocutaneo. Tale tessuto è posizionato al di sotto della cute rappresentando una riserva di energia per il nostro organismo utile al corretto bilancio calorico.
Se non si svolge un’adeguata attività fisica e si introducono troppe calorie, il bilancio calorico aumenta e si depositano i grassi (fenomeno di liposintesi).

Dunque la cellulite rappresenta un problema dei tessuti connettivi ma a livello cutanei si manifesta con la pelle a buccia d’arancia; questo accade perché nella zona interessata vi è un aumento delle cellule adipose, quindi la liposintesi. Ciò accade soprattutto su cosce, glutei, fianchi e talvolta braccia.

Cause principali

Non c’è una causa ben precisa, la cellulite può essere influenzata da vari fattori quali, ad esempio, le cattive abitudini alimentari, una vita sedentaria, fumo, stress, fattori ormonali e pillola anticoncezionale.
È anche vero però che molte volte c’è di mezzo anche la predisposizione genetica che comporta alterazioni ormonali o problemi di circolazione venosa.
Tra gli altri fattori troviamo anche le scarpe scomode o i tacchi troppo alti, ma anche i jeans molto stretti che oramai sono di tendenza per cui è quasi impossibile evitare di indossarli; tuttavia essi impediscono un corretto funzionamento sia della circolazione sanguigna, sia di quella linfatica e questo produce un ristagno di liquidi che sfocia in una infiammazione dei tessuti sottocutanei.

Potrebbe interessarti:  Melanomi: Cause, Sintomi, Rimedi e Prevenzione

Perché questo inestetismo prevale nelle donne?

La cellulite è un inestetismo che interessa e colpisce principalmente le donne in quanto, tra le cause principali della sua formazione ci sono gli ormoni, in particolare gli estrogeni, che sono gli ormoni sessuali femminili. Essi favoriscono la ritenzione idrica e quindi il ristagno dei liquidi e quindi provocano un aumento di volume delle cellule dei tessuti adiposi con la conseguente rottura; in questo modo si ha un malfunzionamento della microcircolazione e un rigonfiamento del tessuto.
In base alla gravità di questo inestetismo, è possibile distinguerlo in tre diverse tipologie:

1. Cellulite compatta: si manifesta nelle persone che svolgono abituale attività fisica e a volte si tratta solo ritenzione idrica dovuta allo sforzo.
2. Cellulite flaccida: si manifesta nelle persone con tessuto ipotonico
3. Cellulite edematosa: si manifesta contemporaneamente alla cellulite compatta, di solito sulle
gambe.

La domanda che ci facciamo più spesso è se esiste un metodo non invasivo per combattere questo fastidioso e tanto odiato inestetismo.
In questo stesso articolo proveremo a trattare l’argomento spiegandovi come contrastare la cellulite in modo naturale, con le giuste abitudini, una dieta più sana e gli sport più adatti.

Rimedi naturali contro la cellulite

Dieta

Uno dei principali metodi per contrastare la cellulite è la dieta. Con una corretta alimentazione non solo è possibile contrastare questi intestetismi ma anche prevenirne la comparsa. Tra gli alimenti che sicuramente non devono mai mancare sulla nostra tavola troviamo, ad esempio, molta frutta e verdura di stagione da consumare sia cruda sia cotta al vapore, legumi e cereali; è necessario invece limitare il consumo di sale, dolci e bibite zuccherate, latte e cibi grassi.
Tra tutta la frutta, il gambo dell’ananas risulta molto utile per combattere la ritenzione idrica e la cellulite favorendo il drenaggio dei liquidi.

Abitudini sane

Non solo per combattere la cellulite ma nella vita in generale, dovrebbe essere buona abitudine riposare bene. Dormire almeno 8 ore è essenziale per ridurre lo stress ed evitare malfunzionamenti del nostro organismo.

Per combattere la cellulite risulta fondamentale associare ad un programma di attività fisica regolare un regime alimentare altrettanto adeguato.
E’ altresì molto importante consumare almeno 3 pasti al giorno, bere almeno un litro e mezzo di acqua, evitare gli alcolici e l’eccessivo consumo di caffè (oltre 2-3 al giorno).

Il consumo di acqua non deve essere sottovalutato perché permette l’eliminazione delle sostanze tossiche e di rifiuto; inoltre utilizzando acque prive di sodio stimolerete la diuresi.

Rimedi naturali

Per contrastare efficacemente la cellulite non bastano sane abitudini e buona dieta, talvolta è opportuno ricorrere anche ad altri rimedi naturali che possono risolvere il nostro problema. È vero, le creme anticellulite, se usate da sole, non possono fare un miracolo! È anche vero, però, che i principi attivi che esse contengono, se massaggiati sula zona da trattare, aiutano a migliorare l’aspetto degli inestetismi e a tonificare la pelle.

Principali ingredienti dei prodotti anticellulite

Tra i principali ingredienti per i prodotti anticellulite che troviamo in commercio, ci sono alcune tipologie di piante che vengono impiegate anche in fitoterapia per migliorare l’elasticità delle pareti dei vasi sanguigni. Solitamente le piante utilizzate vengono scelte per le loro proprietà diuretiche e drenanti. Oltre alle creme è possibile assumere questi principi attivi anche come tisane o compresse.

Esempi

  • Betulla: ottimo drenante detox, che si puù assumete in compresse
  • Centella Asiatica: migliora la circolazione sanguigna e le dosi possono variare in base alla gravità del problema nel soggetto interessato.
  • Caffeina: ottima per drenare i liquidi e stimolare il metabolismo dei grassi prevenendo la formazione di depositi di tessuto adiposo localizzato. La caffeina è presente in tantissimi prodotti cosmetici presenti sul mercato e destinati al trattamento della cellulite; tra tutti vi citiamo LeJeune crema rassodante.
  • Fanghi e alghe: si sciolgono con acqua e dopo averli spalmati sulla zona interessata si lasciano agire per un tempo prestabilito e poi vanno risciacquati.
  • Massaggi con oli essenziali: oli al limone, ginepro, cipresso, rosmarino, pompelmo e salvia sono ottimi per riattivare la circolazione.
Potrebbe interessarti:  Olio di Cocco: Usi, Efficacia e benefici per la salute

Per chi è più pigro e non ama cospargersi di creme, ci sono delle ulteriori alternative per contrastare il problema della cellulite. Ad esempio esistono dei massaggiatori sottovuoto ideati per combattere il grasso localizzato su cosce, fianchi e glutei. Questi dispositivi vanno ad agire, secondo la frequenza impostata, direttamente sulla zona da trattare. Sono pratici e semplici da usare, come per esempio il Vacuum della B Good. Questi massaggiatori rappresentano il giusto compromesso per chi vuole fare dei massaggi periodici sulle zone da trattare ma odia le creme!

Sport

Alimentazione e massaggi sono importanti, ma non è possibile provare a migliorare la situazione senza svolgete un minimo di sport. A prescindere dalla regolare attività fisica che andrebbe fatta in ogni caso, esistono degli esercizi specifici e mirati per far lavorare al meglio le zone interessate dalla cellulite, con l’obiettivo di tonificarle e migliorarne l’aspetto.
Per contrastare l’aspetto della cellulite non è necessaria un’attività fisica molto intensa. Al posto di una corsa, infatti, è preferibile una bella camminata perché correndo, gli impatti ripetuti dei piedi sul terreno, causano delle micro lacerazioni alle membrane adipose e a lungo andare questo potrebbe addirittura peggiorare la situazione. Questo accade perché a seguito di uno sforzo fisico eccessivo, i muscoli subiscono una sorta di iperstimolazione, producendo una eccessiva quantità di acido lattico andando ad influire negativamente sulla microcircolazione.

Indicazioni utili

Quando si fa attività fisica è sempre opportuno mantenere la frequenza cardiaca al massimo di 130 battiti al minuto.
Per far sì che la situazione migliori, l’attività fisica dovrebbe essere svolta con costanza e regolarità per almeno 40 minuti al giorno 3 o 4 volte a settimana. di moto.

Un altro aspetto da considerare è che spesso la cellulite si presenta nelle donne in menopausa che per forza di cose hanno subito una alterazione ormonale. In questi casi vi sono altri sport più indicati che consentono non solo di far lavorare le roze interessate ma anche di ritrovare benefici per la circolazione ed elasticità per i tessuti; essi sono il nuoto e l’acquagym.

Trattamenti professionali contro la cellulite

Per chi predilige invece i trattamenti d’urto ad azione intensiva e, spesso, invasiva,
tra i principali metodi per contrastare la cellulite troviamo:
• la pressoterapia: si tratta la zona interessata con un’apparecchiatura per stimolare il drenaggio dei liquidi.
• la mesoterapia: attraverso dei piccoli aghi si iniettano dei farmaci per espellerei liquidi in eccesso
• il laser: grazie al calore, il laser aiuta consente di drenare i liquidi e favorisce il ripristino della circolazione
• la liposuzione: è la tecnica più invasiva di tutte perché si interviene chirurgicamente per asportare il grasso in eccesso.

Curiosità

1. La cellulite sparisce dimagrendo. Sbagliato!
Se fosse così semplice non sarebbe affatto male, tuttavia non basta perdere qualche chilo per poter dire addio al prooblema! Quando si manifesta, la cellulite, non va via perché molte volte dipende da fattori genetici o ormonali.
Se invece essa è associata alla ritenzione idrica, curando l’alimentazione e mantenendo l’organismo sempre depurato, si possono avere dei risultati.

2. Posso eliminare definitivamente la cellulite con la liposuzione. No!
L’intervento di liposuzione va ad agire sull’effetto presente sul corpo, quindi sulla localizzazione dello stesso ma non sula causa. Per questo la cellulite si rigenera anche successivamente.
In alcuni casi la liposuzione ha addirittura aggravato la situazione.

3. Creme, massaggi e rimedi naturali curano la cellulite. Non è cosi!
La cellulite interessa la parte del tessuto sottocutaneo quindi non è così semplice risolvere questo problema con dei trattamenti che agiscono solo a livello superficiale. Rimedi come creme e massaggi sono utili per ridurre l’aspetto della pelle a buccia d’arancia per un periodo di tempo ma non rappresentano una soluzione definitiva e duratura per il problema.
4. Non è possibile evitare la formazione della cellulite. Falso!
Esistono invece diversi modi per prevenire la formazione di grasso localizzato. Basta cercare di mantenere un peso costante, fare attività fisica in modo regolare e optare per una dieta equilibrata.
5. cellulite e grasso in eccesso sono la stessa cosa. Assolutamente no!
Non è così perché prima di tutto anche donne molto magre possono essere affette da cellulite e poi perché non si tratta di grasso in eccesso bensì di grasso localizzato tra le fibre di tessuto. È questa posizione particolare che ne rende difficile l’eliminazione. Tuttavia con i metodi sopra citati è possibile limitare i danni e cercare di risolvere il problema.

Per concludere, abbiamo capito che è difficile contrastare questo inestetismo però con il giusto stile di vita è possibile evitare che la situazione diventi più grave, prevenendo la formazione di altri cuscinetti adiposi.

[ratings]

Cellulite: cause e rimedi naturali ultima modifica: 2018-05-07T13:11:27+00:00 da Luigi